Parodontologia

La parodontologia si occupa della salute dei tessuti che sostengono il dente ovvero le gengive e l’osso sottostante.

La malattia parodontale si manifesta comunemente con gengive infiammate e arrossate che sanguinano dopo lo spazzolamento dei denti;l’infiammazione della gengiva, o gengivite, è causata dall’accumulo di placca e tartaro sulla superficie dei denti e la terapia è una semplice detartrasi, detta anche pulizia dentale professionale o seduta di ablazione tartaro. La seduta di pulizia dei denti dura al massimo un’ora e non è particolarmente fastidiosa se non in alcuni punti più sensibili; in queste zone è  possibile eseguire una leggera anestesia locale e risolvere totalmente la sensazione dolorosa.

L’evoluzione della gengivite trascurata è la parodontite, comunemente chiamata piorrea, che comporta la distruzione dell’osso che sostiene i denti fino al punto di farli cadere. La parodontite colpisce il 40% della popolazione con forme lievi e medie e il 10% con forme aggressive. Il sanguinamento dopo lo spazzolamento e il leggero bruciore alle gengive sono gli unici sintomi della parodontite e possono essere del tutto assenti; spesso vengono trascurati e il paziente si presenta dal dentista quando ormai il dente ha perso talmente tanto osso da essere mobile e dolente e difficilmente potrà essere recuperato.

La parodontologia cura anche i denti artificiali, gli impianti, mantenendo nel tempo i risultati della chirurgia implantare attraverso la cura della gengiva e dell’osso che circondano l’impianto; questi tessuti ancorano l’impianto alla mascella e forniscono un aggancio per la protesi. Anche gli impianti possono “cadere”, proprio come cadono i denti naturali nella parodontite; se si trascura l’igiene orale, la placca e il tartaro accumulati danneggiano l’osso finché non viene a mancare un supporto adeguato e l’impianto cade. E’ sufficiente una breve visita ogni anno per intercettare la malattia in uno stadio precoce e annullare il rischio di fallimento dell’implanto.

La parodontologia si occupa sia di prevenire la malattia parodontale con la programmazione di sedute di pulizia dei denti annuali o semestrali sia di curarla attraverso sedute di levigatura radicolare e interventi chirurgici.

La levigatura radicolare si svolge in anestesia locale e dura 4-6 sedute, in base alla dentatura del paziente. L’odontoiatra rimueverà il tartaro accumulato sulle radici dei denti con l’ausilio di particolari strumenti chiamati curette.

La chirurgia parodontale, ramo comune alla chirurgia orale, si propone di rigenerare i tessuti andando a ricostruire un supporto osseo adeguato sui denti colpiti dalla malattia parodontale. Attualmente è possibile rigenerare osso e mucose per salvare i denti o per aumentare la quantità di osso per inserire un impianto.

 

Info Utili

Via Costantinopoli 146/148

74026 Pulsano - TA

099 5339160

Convenzioni

I tuoi consigli sono importanti per noi. Lascia un tuo commento qui sotto.
 

Pubblicità

Ortodonzia Invisibile 

Scopri Invisalign